Sit-in alla Rai. Ci vogliono muti come pesci. [Roma, 29 aprile 2011]

COMUNICATO STAMPA
I comitati referendari chiedono corretta informazione in Rai.
Cortina fumogena sui referendum è schiaffo alla democrazia

Il Comitato Referendario “2 Sì per l’Acqua Bene Comune”, quello “Vota Sì per fermare il nucleare” e il “Coordinamento Salute-Ambiente-Energia” hanno organizzato un presidio davanti ai cancelli Rai di Viale Mazzini questa mattina.
Un presidio per chiedere una corretta informazione pubblica nelle reti Rai sui Referendum del 12 e 13 giugno e una rapida approvazione del regolamento allo studio in Commissione di Vigilanza Rai, passaggio che, per legge, doveva essere già compiuto da tempo.
Un ritardo ingiustificabile e che si traduce con un vero e proprio scippo di democrazia, in linea con la cortina fumogena predisposta dal Governo in materia di referendum. Tutti contro il quorum insomma, al diavolo la democrazia e il concetto stesso di servizio pubblico di informazione. Va infatti ricordato che le reti Rai, anche senza regolamento approvato dalla Vigilanza, possono occuparsi di referendum rispettando le regole della par condicio. Per questo i Comitati Referendari, dopo un breve colloquio con il dirigente Melchionna (Relazioni Istituzionali), hanno formalmente richiesto un incontro con i vertici della televisione pubblica e inviato un appello ai commissari della Vigilanza e ai direttori delle testate giornalistiche Rai.
Intanto, in tutta Italia, decine di presidi sono stati organizzati, tra ieri e oggi, davanti alle prefetture e alle sedi Rai regionali. Ovunque è stato lanciato lo stesso messaggio: vogliamo che i cittadini vengano informati, vogliamo che sappiano che i referendum ci saranno e come sarà possibile votare. Una mobilitazione che continuerà nei prossimi giorni, a partire dal 3 maggio (ore 14.00) davanti alla Commissione di Vigilanza Rai e il 5 maggio (ore 11.00) davanti a Montecitorio.

Roma, 29 aprile 2011
Ufficio Stampa Comitato Referendario 2 Sì per l’Acqua Bene Comune

About these ads

2 Responses to Sit-in alla Rai. Ci vogliono muti come pesci. [Roma, 29 aprile 2011]

  1. Aldo Cannavò scrive:

    I nostri governanti stanno tradendo il giuramento fatto al loro insediamento,di fare gli interessi dello Stato.La morale,l’etica ,la lealtà ed il dovere ormai per loro non hanno più senso. Se non sono in grado di governare saggiamente ed onestamente debbono almeno avere la dignità di dimettersi.

  2. Pingback: Il boicottaggio sul Referendum del 12-13 Giugno, i silenzi su Fukushima ed il nucleare, la guerra libica dell’acqua e la crisi alimentare globale | L'Informazione di BlogAllOverTheWorld

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 32 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: