Possibile che “ad personam”, o “ad aziendam”, sia ormai diventata un’intera nazione

La FIAT continua nei suoi comportamenti banditeschi.

Vuole imporre ai tre lavoratori ingiustamente licenziati e, perciò, reintegrati dal giudice nel loro posto di lavoro, di non riprendere il lavoro fino all’esito dell’appello da essa presentato  contro al sentenza che l’ha condannata.

Ma la sentenza del giudice è esecutiva ed è obbligatorio, anche per la FIAT, darvi seguito.

Inoltre, l’arbitrario comportamento dell’illuminato Marchionne, costituisce mobbing lavorativo, secondo la definizione datane dall’INAIL, secondo la quale rappresenta “costrittività organizzativa”, e quindi mobbing lavorativo, anche la “mancata assegnazione dei compiti lavorativi”.

Ma la FIAT a conduzione illuminata, dopo aver progettato, per Pomigliano, addirittura la fuoriuscita dal sistema giuridico vigente in Italia in materia di Lavoro, non se ne preoccupa certamente.

E perché dovrebbe, visto che maggioranza e “opposizione” (e i rispettivi sistemi “informativi” di massa) stanno col luminoso manager contro le lavoratrici e i lavoratori!

E perché dovrebbe, se passa nel silenzio dell’informazione manipolata e dell’”opposizione” (malgrado ci si trovi in pieno clima pre-elettorale!!!) persino il plateale scippo per legge di 341,4 milioni di euro da parte della Mondadori?

“Sotto i nostri occhi, distolti dalla Parentopoli privata di Gianfranco Fini usata come arma di distruzione politica e di distrazione di massa, sta passando uno scandalo pubblico che non stiamo vedendo. Questo scandalo si chiama Mondadori. Il colosso editoriale di Segrate  –  di cui il premier Berlusconi è “mero proprietario” e la figlia Marina è presidente  –  doveva al Fisco la bellezza di 400 miliardi di vecchie lire, per una controversia iniziata nel ’91. Grazie al decreto numero 40, approvato dal governo il 25 marzo e convertito in legge il 22 maggio, potrà chiudere la maxi-vertenza pagando un mini-tributo: non i 350 milioni di euro previsti (tra mancati versamenti d’imposta, sanzioni e interessi) ma solo 8,6. E amici come prima.”

Denuncia Giannini su Repubblica (allego l’istruttivo e dettagliato articolo), che conclude, sconsolato:

“Una sola domanda: di fronte a un simile sfregio delle norme del diritto, un simile spregio dei principi del mercato e un simile spreco di denaro pubblico, ci si chiede come possano tacere le istituzioni, le forze politiche, le Confindustrie, gli organi di informazione. Possibile che “ad personam”, o “ad aziendam”, sia ormai diventata un’intera nazione?”

Eppure si tratta del vice direttore del giornale – partito che rappresenta un bel pezzo dell’”informazione” scritta!  Giornale che, in particolare sulle questioni economiche e sociali, non ha mai fatto mancare il suo contributo all’affermarsi delle politiche neoliberiste, a volte persino mentendo spudoratamente!

Ma qui, sottolinea Giannini, si manca di rispetto anche al “Mercato” e, quindi, alla mitica e taumaturgica “Concorrenza”! Forse non si è accorto (…o non ha voluto accorgersi) che essa non esiste se non nelle fiabe degli economisti di regime (gli unici, però, con effettivo diritto di parola in questa libera democrazia!).

E l’”opportunità” garantita alla Mondadori, potrebbe tornare utile anche  alla “concorrenza”: la RCS (Rizzoli Corriere della sera)  e il Gruppo editoriale l’Espresso.

Il sistema degli oligopoli capitalistici è fondamentalmente mafioso e mette a tacere i “risvegli” inopportuni. Basta annegarli nel silenzio generale.  E questo lo sa persino Bersani, nonostante da ministro blaterasse di “lenzuolate di liberalizzazioni”! E, infatti, anche la sua rete tv ( che ha trasformato persino Blog, un tempo ottimo esempio di satira, in un bollettino pruriginoso che si occupa solo di gossip sessual-politico, naturalmente in salsa moralistica! ) …non ha visto, non ha sentito, non c’era e se c’era dormiva!

Sergio Casanova, Attac Genova

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: