Iniziativa sulle buone pratiche su processi e politiche di agenda 21 e di sviluppo sostenibile il 28 febbraio a Genova

La Cooperazione al cuore del Mediterraneo

villa Cambiaso, Genova – 28 febbraio 2011
ACTI-VE e’ un progetto di cooperazione transfrontaliera cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Operativo Italia Francia Marittimo. L’obiettivo di ACTI VE è promuovere e capitalizzare alcune best practice di Agenda 21 (eccellenze nel campo dello sviluppo sostenibile che hanno coinvolto i portatori di interesse del territorio). Action Verte costituisce anche lo scenario per il confronto e l’avvio di un Piano d’Azione per lo Sviluppo Sostenibile tra la Sardegna, la Corsica, la Toscana e la Liguria.
Le principali attività del progetto sono:
1. Ricognizione e analisi delle Agende 21 presenti sul territorio
2. Sperimentazione di modelli e pratiche innovative di Ag. 21 in particolare iniziative volte all’implementazione della raccolta differenziata dei rifiuti solidi
3. Stesura di uno studio di fattibilità per la creazione di Agenda 21 transfrontaliera
4. Realizzazione di un forum di cittadinanza attiva e democrazia partecipativa delle politiche di sostenibilità

   
RICOGNIZIONE E SCAMBIO DI BUONE PRATICHE SU PROCESSI E POLITICHE DI AGENDA XXI E DI SVILUPPO SOSTENIBILE
 Genova, 28 febbraio 2011
Dalle ore 10.00 alle ore 12:00 (comitato di pilotaggio)
Dalle 14:00 – Aperto al pubblico
13:45 Registrazione dei partecipanti
14:00 Apertura dei lavori
Paola Girdinio – Preside Facoltà di Ingegneria di Genova
Andrea Ricci – Capofila del Progetto – Comune di Capannori
Modera: Arianna Buti, coordinatrice Progetto ACTI.VE per il Centro Studi Europeo Plural
Interventi:
“Presentazione del progetto ACTI VE”. Arianna Buti – Centro Studi Europeo PLURAL
“Impostazione metodologica volta a definie prassi di sviluppo sostenibile”. Pietro Ugolini – CRUIE Università di Genova
“Una esperienza esemplare nell’ambito della gestione sostenibile dei rifiuti”. Alessio Ciacci – Assessore all’Ambiente del Comune di Capannori
“Analisi ambientale nell’area di cooperazione e individuazione delle buone pratiche”. Francesca Pirlone, Ilenia Spadaro – CRUIE
15:30 Tavola Rotonda/Forum
Coordina: Pietro Ugolini CRUIE Università di Genova
Partecipano ai lavori:
Alessio Ciacci – Comune di Capannori
Guido Gandino – Comune di Genova
Pinuccia Montanari – Comune di Genova
Luisa Puccioni – STG PO IT/FR Marittimo 2007-2013
Mario Santi – Rifiutologo
18:00 Conclusione dei lavori   

 COME ARRIVARE
La manifestazione avrà luogo a Villa Cambiaso, sede della euroPresidenza della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova, eurosituata nel quartiere di Albaro, in via Montallegro 1, a Genova.
Treno: la stazione ferroviaria più vicina alla sede della Facoltà di euroIngegneria è Genova Brignole.
Autobus: per raggiungere Villa Cambiaso vi sono autobus euroregolari con fermata localizzata vicino alla stazione ferroviaria di euroGenova Brignole. La fermata dell’autobus (15 o 43) si trova in euroCorso Buenos Aires. Occorre scendere alla quinta fermata (Via euroAlbaro), prossima all’ingresso principale di Villa Cambiaso, in via euroMontallegro (vedere mappa). Per chi arriva alla stazione euroferroviaria di Genova Principe, di fronte ad essa è possibile europrendere un qualunque autobus per il centro e, successivamente, eurol’autobus n. 15 o 43; in alternativa, dalla stazione di Principe è europossibile raggiungere Genova Brignole in 5 minuti, utilizzando eurotreni locali.
Automobile:
Autostrada A12 Genova-Livorno: uscita casello Genova euroNervi. Direzione centro, proseguire per C.so Europa, C.so euroGastaldi, Via Tolemaide, Viale Brigata Bisagno, C.so Buenos euroAires, Via F. Pozzo, Via Albaro, girare in Viale Francesco Causa euro(seguire cartello che indica “Università di Ingegneria”), all’incrocio eurovoltare a destra –Via Giorgio Byron e ancora a destra in Via euroMontallegro. In fondo a Via Montallegro, sulla sinistra c’è eurol’ingresso a Villa Cambiaso con sbarra (suonare al “DICAT”).
Autostrada A7 Milano-Genova: uscita Genova Ovest:
all’uscita prendere la strada sopraelevata e percorrerla eurointeramente. Quindi, alla rotonda girare a sinistra (Viale delle euroBrigate Partigiane, Viale Brigate Bisagno) e svoltare a destra in euroC.so Buenos Aires, poi proseguire come sopra riportato.
 Il programma di cooperazione eurotransfrontaliera italia-francia marittimo
Il PO Italia – Francia “Marittimo” è euroun’iniziativa europea di cooperazione transfrontaliera euroche coinvolge i territori marittimi e costieri della Toscana, eurodella Liguria, della Corsica e della Sardegna.
L’obiettivo generale consiste nel migliorare e qualificare eurola cooperazione fra le aree transfrontaliere al fine di euroaccrescere la competitività, a livello mediterraneo, eurosud europeo e globale e assicurare la coesione dei euroterritori e favorire nel tempo occupazione e sviluppo eurosostenibile.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito
http://www.maritimeit-fr.net  

http://www.acti-ve.net
Segreteria Tecnica-Scientifica
CRUIE – Facoltà di Ingegneria,
Università degli Studi di Genova
Riferimenti: Ingg. Francesca Pirlone,
Zaira Sotgia, Ilenia Spadaro
tel. 010/3532826-2820,
fax 010/3532971
email:
info@cruie.it
 
 
 
 
 
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: