Genova 19 maggio 2012. Presidio contro la mafia e il terrorismo.

Questa mattina  tre bombole di gas con inneschi sono esplose  all’ingresso della scuola Morvillo Falcone di Brindisi. La vittima è Melissa di 16 anni di Mesagne, Veronica della stessa età e dello stesso paese è in pericolo di vita. Decine gli studenti feriti.

Migliaia le persone al presidio a Genova in Piazza De Ferrari con centinaia di giovani.

Ora ascoltiamo e leggiamo le dichiarazioni di rito sui media:  “Non daremo tregua ai responsabili … fermo e concorde contrasto alla violenza …. reagire e colpire gli infami….”

Stesse parole del dopo Capaci, del dopo Via D’Amelio, del dopo stragi del 92 …

Stessa Italia.

Gli italiani, oggi, non si accontentano più delle sole parole. Gli italiani si indignano del fatto che i segreti di stato sono sempre segreti, che le trattative segrete sono sempre segrete, che i rapporti segreti sono sempre segreti.

:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: