I debiti del portentoso Monti

di: Sergio Casanova – Attac Genova – 19/11/2012

A voler credere all’informazione di regime, Monti ha fatto, continua a fare e sarebbe bene che potesse fare anche in futuro, veri e propri miracoli. Tutti, tranne quelli che non hanno voce, se non quando scendono in piazza, lo lodano e se lo contendono. Mai, dopo il periodo  fascista, l’informazione fu più irregimentata (auto-irregimentata!). I motivi sono ovvi per chiunque sia consapevole della natura smaccatamente di classe delle sue politiche. Nel ventennio del regime neoliberista ( a decorrere dal Trattato di Maastricht [1992] e dal ”suo” primo governo in Italia, quello di Amato ) i governi di centrodestra e di centrosinistra hanno condotto, con continuità, politiche rivolte a ridurre diritti e reddito di lavoratrici, lavoratori, donne, giovani, precari, disoccupati, pensionati e a devastare welfare, ambiente, territorio e beni comuni.

Nonostante ciò, quello di Monti è stato di gran lunga il peggior governo, quanto meno del secondo dopoguerra, dal punto di vista degli interessi e dei bisogni delle classi subalterne.

Ma qui voglio concentrarmi sulla demitizzazione della sua opera “risanatrice”.

Ecco, di seguito, in due paragrafi, dati ricavati da fonti certamente non sospette, quali l’ISTAT, la Banca d’Italia, il Ministero dell’Economia e Finanze.

(A)

I PRINCIPALI AGGREGATI DI FINANZA PUBBLICA

(1)

(dati in milioni di euro e valori percentuali)

2011(a) 2012(b)

DEFICIT BILANCIO ANNUALE…………………. – 61.748 – 41.213

in percentuale del PIL -3,9 – 2,6

DEBITO PUBBLICO……………………………….. 1.906.738 1.976.622

in percentuale del PIL 120,4 126,4

INTERESSI PASSIVI ………………………………….. 78.225 86.119

in percentuale del PIL 5,0 5,5

SALDO PRIMARIO……………………………………. 16.467 44.906

in percentuale del PIL 1,0 2,9

PIL…………………………………………………………… 1.579.659 1.564.378

(1) Da Nota informativa ISTAT del 22/10/2012

(a) dati definitivi (fonte: Banca d’Italia)

(b) dati di previsione (fonte: Ministero dell’Economia e Finanze)

INTERESSI PASSIVI – sono quelli pagati sul debito pubblico: durante il governo Monti sono aumentati. E, probabilmente, saranno ancora più alti (quelle in tabella sono le previsioni del governo). D’altra parte è accertato (vedi paragrafo successivo) che il DEBITO a settembre era già maggiore di quello qui previsto. Maggior Debito = più interessi passivi (a parità di altre condizioni).

SALDO PRIMARIO – è la differenza tra le entrate pubbliche e le spese pubbliche per beni, servizi, investimenti (al netto degli interessi passivi).  E’ cresciuto, nonostante siano cresciuti anche gli interessi passivi. Queste le destinazioni delle manovre classiste. L’aumento del saldo primario è dettato dalla “necessità” di accumulare soldi per pagare l’inaudito salasso previsto dal Fiscal compact (circa 47 mld. l’anno per 20 anni) e il contributo annuo di 25 mld. (per 5 anni) al MES (Meccanismo Europeo di Stabilità). Da notare che il Parlamento italiano ha fatti propri con la massima tranquillità (e nel silenzio dell’informazione di regime) entrambi questi gravissimi attentati alla qualità della vita dei cittadini, il primo accettato dal governo Berlusconi e successivamente da quello Monti, il secondo partorito col contributo diretto di Monti.

Il DEBITO è cresciuto di 6 punti in un anno, ma il dato definitivo sarà molto peggiore. Qui il governo prevede una diminuzione del PIL dell’ 1%, mentre ormai tutti gli organismi economici internazionali parlano di una diminuzione superiore al 2,5%. Se il PIL diminuisce, la percentuale del Debito rispetto al PIL aumenta. E’ il frutto avvelenato delle politiche recessive.

Diminuisce, invece, il DEFICIT annuo. Grazie alle lacrime e al sangue della stragrande maggioranza dei cittadini.

(B)

EVOLUZIONE DEL DEBITO PUBBLICO 2011-2012

Fonte: Bollettino mensile della Banca d’Italia “Finanza pubblica, fabbisogno e debito

( n. 61 del 13/11/2012: riporta i dati effettivi al 30/09/2012 )

Monti è al governo dal 16 novembre del 2011

DEBITO PUBBLICO AL 30 NOVEMBRE 2011…………….1.912.389 mln.

DEBITO PUBBLICO AL 30 SETTEMBRE 2012……………1.995.143 mln.

AUMENTO DEL DEBITO IN 10 MESI = 82.754 mln.!!!!!!!!!

Ma Berlusconi (cioè, il peggio del peggio del peggio del…) chissà che danni avrebbe fatto!

Abbandoniamoci per un momento ad un ragionamento puramente ipotetico. Infatti, Berlusconi fu fatto fuori dalla Troika, con un duro attacco alla Fininvest (la holding che detiene tutte le sue proprietà) che la fece crollare del 12% in Borsa in un solo giorno (il giorno dopo “decise di farsi da parte”!). Causa della defenestrazione non l’”affare” Ruby o simili, come qualcuno favoleggia, ma la sua inidoneità a dare un’esecuzione sufficientemente energica (….e dire che a me sembravano feroci stangate recessive le manovre economiche del 2010 e 2011!) alla lettera inviatagli nel luglio 2011 con i diktat per “stare in Europa”. Non che fosse tenero di cuore, ma pensava che quelle politiche l’avrebbero annichilito dal punto di vista elettorale.

A puro scopo di raffronto, vediamo l’andamento del DEBITO negli ultimi 10 mesi del suo governo.

DEBITO PUBBLICO AL 31/01/2011……………1.887.915 mln.

DEBITO PUBBLICO AL 30/11/2011……………1.912.389 mln.

AUMENTO DEL DEBITO IN 10 MESI = 24.474 mln.(quasi 58.000 mln. in meno di Monti!)

Per carità, so che non sono automaticamente paragonabili tra loro periodi diversi, però ricordo anche che, in particolare negli ultimi mesi del governo Berlusconi, il centrosinistra gridava ogni giorno al disastro imminente, mentre il Debito stava aumentando meno di quanto poi sarebbe aumentato durante il governo Monti, dal centrosinistra sempre particolarmente apprezzato.

Strano!…o no!

CONCLUSIONE:

Monti non ci regala “solo” politiche tragicamente recessive, non inanella “solo” tutti i record negativi in termini di disoccupazione, diminuzione della produzione industriale, perdita di potere d’acquisto delle famiglie, crollo dei consumi di massa. Non mina “soltanto” la sanità e la scuola pubblica.

Oltre a tutto ciò, e molto altro, FA CRESCERE IL DEBITO PUBBLICO…proprio come è successo in Grecia.

Liberiamocene, finché ( e se) siamo ancora in tempo!

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: